rassegna stamparegionale

rassegna stampanazionale

codice etico1

pronto aiop1

Raccolta differenziata dei rifiuti. Accordo tra Rap e case di cura Aiop

on . Postato in Notizie

Accordo RAP 02 Giorno 24 maggio 2019 nei locali della Rap di piazza Cairoli è stato siglato un accordo tra Aiop e Rap per dare impulso alla raccolta differenziata di carta, cartone, vetro, plastica e metallo, presso tutte le strutture sanitarie private della città, anche quelle che sono al di fuori dell'area della raccolta porta a porta.

L’accordo, siglato tra il presidente dell’Aiop Palermo Luigi Triolo e il presidente della Rap Giuseppe Norata, seguirà uno sviluppo graduale, che prevede, inizialmente, la raccolta delle frazioni sopra indicate e, a seguire, anche della frazione organica proveniente dalle mense e dai residui di pasti distribuiti, secondo modalità attuative definite d'intesa tra le parti. A tal fine, la Rap fornirà alle case di cura appositi contenitori e sacchi biodegradabili.
“A Palermo, i 16 ospedali accreditati di diritto privato associati all’Aiop – afferma Luigi Triolo – contribuiranno in modo concreto al progetto di difesa ambientale. La gestione dei rifiuti è obiettivo prioritario per ciascun imprenditore che, con senso di responsabilità, pone la dovuta attenzione all’aspetto dell’ambiente, al fine di uno sviluppo sostenibile e dell’economia circolare. In tale ottica, la raccolta differenziata assurge ad attività prioritaria nell'attuazione del ciclo integrato della gestione dei rifiuti. Ritengo – continua Triolo – che le istituzioni e le strutture sanitarie, che già per loro stessa vocazione si occupano della salute dei cittadini, abbiano il dovere di dare un esempio concreto di sensibilità ambientale, per la tutela della salute collettiva e per la realizzazione di un ospedale ecosostenibile, anche attivando un efficace sistema di raccolta differenziata”.


“Oggi abbiamo formalizzato un atto per un ulteriore passo per migliorare la rete in città per la raccolta differenziata coinvolgendo l’associazione delle cliniche private presenti a Palermo – dichiara l’Amministratore Unico di Rap  Giuseppe Norata -. E’ un’associazione che ne coinvolge 16 e che oltre a contribuire nel fare la raccolta differenziata, sicuramente potrebbe dare un contributo a divulgare meglio un cambio culturale verso il rispetto e la tutela dell’ambiente. Fare la raccolta differenziata non è più rinviabile, è un obbligo morale per tutti e per il futuro, non solo della città, ma del pianeta intero. Il nostro impegno va aldilà della carta scritta, - continua Norata - la Rap farà la sua parte e come già si sta impegnando nel veicolare la cultura della differenziata tramite incontri formativi programmati con gli Istituti scolastici, metterà a disposizione, per l’esecutività pratica nelle strutture private coinvolte dall’accordo, i propri comunicatori per informare e formare le corrette pratiche di raccolta differenziata”.

Il sindaco Leoluca Orlando ha sottolineato l'importanza dell'accordo che "serve non solo ad aumentare la quantità di rifiuti che saranno riciclati, ma può anche contribuire a diffondere la cultura della riduzione e del riciclo, attraverso una attenta sensibilizzazione degli utenti che renderà le strutture AIOP ancora più parte integrante della nostra comunità cittadina."

L’accordo firmato (vedi foto allegata) prevede che la Rap fornirà ad ogni clinica un congruo numero di carrellati da 240 e 360 litri e si occuperà del loro svuotamento concordando con i rispettivi responsabili i tempi, i giorni e le modalità. Saranno previsti, inoltre, incontri formativi per tutte le strutture private per sensibilizzare e informare correttamente gli operatori e i responsabili.
Ecco le cliniche che hanno aderito al progetto: Candela, Karol Hospital "Cosentino", Nuova Casa di Cura D'Anna di Piassistenza, Nuova Casa di Cure Demma, Igea, Casa di cura Latteri di Casa di cura Valsalva, La Maddalena, Macchiarella, Noto-Pasqualin, Orestano, Serena, Torina, Triolo-Zancla, Villa Margherita, Maria Eleonora Hospital, Associazione Sicilia day Surgery.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok