Sanità siciliana: “Tutto è migliorabile, ma molto è stato fatto”

on . Postato in Notizie

“Tutto è migliorabile, ma negli ultimi anni molto è stato fatto per efficientare la rete sanitaria siciliana e per migliorare la qualità dei servizi offerti e delle prestazioni erogate”. Si definisce “un’inguarbile ottimista” Barbara Cittadini, amministratrice della Clinica Candela, una delle strutture ospedaliere private più importanti della Sicilia e di Palermo, nonché vicepresidente nazionale e presidente regionale dell’Associazione Italiana Ospedalità Privata (AIOP). Per questo mette in evidenza il percorso di crescita avviato e la sinergia virtuosa tra pubblico e privato. Ed anche sulla fecondazione assistita sottolinea il lavoro svolto dalla Regione per recuperare il tempo perduto.

4° Forum giuridico in sanità

on . Postato in Notizie

 

forumgiursanita3

Lo scorso 13 giugno si è tenuto a Roma il 4° Forum giuridico in sanità, incentrato sul tema della «Sicurezza delle cure e responsabilità professionale» ed articolato in differenti seminari afferenti a singoli aspetti della riforma varata con la legge Gelli-Bianco, n. 24/2017.
Per l'Aiop ha partecipato all'incontro la Vice-Presidente nazionale Barbara Cittadini,

Le case di cura italiane riunite a Palermo

on . Postato in Notizie

 

convegno AIOP maggio 2017 A Palermo due giornate dedicate all'Ospedalità privata e al Servizio Sanitario. Venerdi 25 maggio si sono aperti i lavori con il convegno sul D.M. 70, mentre l'indomani si svolgerà l'assemblea nazionale dell'A.I.O.P.

Al convegno sono intervenuti il sottosegretario alla Salute Davide Faraone, l'assessore regionale alla Sanità Baldo Gucciardi, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando,  Gabriele Pelissero, Presidente nazionale AIOP, Barbara Cittadini, Vice Presidente nazionale Aiop e Presidente Aiop Sicilia, Giuseppe Puntin, Comitato Esecutivo Aiop e Vice Presidente Aiop Veneto, Luciano Flor, Direttore generale del Policlinico di Padova,, i direttori regionali dell'assessorato alla Salute Ignazio Tozzo e Rino Giglione.